• Sofia Tarana

La formazione ai tempi di covid-19: grande successo per il corso in live streaming di Ristobusiness


Con la presenza di oltre 150 ristoratori e un incremento di circa il 50% di partecipazioni, il corso si conferma un appuntamento di riferimento per gli operatori del settore Ho.Re.Ca., consolidando il ruolo di Emiliano Citi come formatore specializzato e quello di RistoBusiness come realtà affidabile per il business nel mondo del Food & Beverage. Grande attenzione nel coinvolgimento dei relatori con la speciale partecipazione di Domingo Ludice di Pescaria, del noto format di street-food di pesce. Si è conclusa con un grande successo sia in termini di partecipazioni che di feedback la 2° edizione di RistoBusiness- il metodo professionale nella ristorazione, il più esaustivo evento formativo dedicato al settore della ristorazione, che per tre giorni di fila ha riunito in collegamento streaming gli operatori del mondo Ho.Re.Ca, grazie alle capacità mediatiche del suo inventore e relatore di eccellenza: Emiliano Citi. Il corso di RistoBusiness consolida il suo ruolo cardine come occasione di formazione business per proprietari di ristoranti, bar, enoteche e per tutti gli imprenditori del Food & Beverage. Rafforza, inoltre, la sua potenza mediatica attraverso la formula in live streaming- mai adottata in precedenza- per rispondere alle nuove direttive imposte dall’emergenza sanitaria del Coronavirus, che vietano qualsiasi tipo di assembramento. La funzione di riferimento di questo appuntamento è sottolineata anche dagli interventi di personalità di spicco: Alessandro Tescari (CFO in Bilancio Utile Srl e consigliere Delegato di una società di mediazione creditizia iscritta OAM), Lorenzo Paladini Ferulli (CFO di Easybusiness), Gianpaolo Antonante (founder di Stratego Swat), Enrico Spinelli (ha istituito Oceania Group Italia), Riccardo Bacchi Reggiani (Amministratore Delegato di Bottega i Portici) e Domingo Ludice (CO-Fondatore di Pescaria). In particolare- quest’ultimo- ha illustrato il successo di Pescaria, un format basato su street food di pesce: «Pescaria è chiaramente una formula orientata al mercato. Il marketing è stato per noi una funzione aziendale in grado di creare valore nello scambio tra l’impresa e il suo territorio». Inoltre, Domingo ha spiegato l’approccio iniziale della catena verso il delivery (formula che ora sta crescendo) e le soluzioni adottate in tempo di lockdown: «Noi abbiamo sempre avuto dei prodotti idonei all’asporto (panini serviti nello stesso packaging), ma non avevamo un servizio per farlo. Ai tempi del nostro esordio era disponibile solo Glovo, con cui abbiamo avviato una partnership in esclusiva- investendo molto in marketing e realizzando hamburger disponibili solo su quella piattaforma: questo ci ha permesso di ottenere ottimi risultati». Il Co-Founder Ludice ha aggiunto: «Dopo il decreto di chiusura per il Coronavirus, abbiamo dovuto sospendere la somministrazione al pubblico e rimandare l’apertura su Roma, prevista per fine marzo. L’unico modo per lavorare è stato, anche per noi, operare attraverso la consegna a domicilio». Un’edizione record quella targata 2020, con oltre 150 ristoratori provenienti da tutta l’Italia: «Il corso è stato un successo inaspettato. Sono molto orgoglioso non solo per i numeri di partecipazione e i feedback, ma soprattutto per la modalità in cui si è svolto. La resistenza del collegamento streaming, verso il quale ero scettico, mi ha dato la possibilità di condurre la formazione senza impedimenti tecnici. Inoltre, il webinar ha permesso di estendere la partecipazione- grazie alla condivisione dello schermo o dispositivo- ad un numero maggiore di persone rispetto a quelle ufficialmente iscritte» ha commentato Emiliano Citi, l’ideatore di RistoBusiness. Fattore strategico dell’evento si è rivelata quindi la formula in live streaming, attraverso una piattaforma di aggiornamento e di informazione: la didattica online è stata per corsisti appassionante ed interattiva. Questa scelta ha permesso di svolgere ugualmente il corso programmato ogni anno a calendario, garantendo agli iscritti di presenziare anche a distanza e nonostante le direttive che hanno imposto l’annullamento o il posticipo di tutte le manifestazioni. C’è stato molto entusiasmo e coinvolgimento da parte di chi ha aderito: le numerose testimonianze arrivate a RistoBusiness confermano un elevato grado di soddisfazione, dato dalla qualità e autenticità dei contenuti e dall’approccio di formazione professionale. Consapevolezza, concretezza e visione sono stati gli elementi caratterizzanti della seconda edizione: «La consapevolezza è uno dei messaggi che ho cercato sempre di trasmettere, a maggior ragione ora con questa crisi, e deve risiedere nella responsabilità di ogni ristoratore di sapere che difficoltà incontra nel fare gestione senza un controllo. La concretezza riguarda i temi, i metodi e consigli tangibili- veri e propri strumenti da mettere in pratica- che io e i miei relatori abbiamo messo a disposizione in questi tre giorni. La visione risiede nella capacità di saper affrontare il presente e fronteggiare il futuro che si prospetta per la ristorazione, per essere pronti a cambiamenti imminenti e a lungo termine» ha affermato Emiliano Citi.


L’appuntamento con la terza edizione del corso di RistoBusiness- il metodo professionale nella ristorazione- è prevista per novembre 2020.


+INFO: www.ristobusiness.it

64 visualizzazioni
  • Black Facebook Icon
  • Black Instagram Icon

© 2023 by Acaldo Magazine